Cydia: la guida all’utilizzo!

Da poche ore è disponibile il primo tool che consente di effettuare il jailbreak su iPad. Dato che molti utenti sono nuovi del mondo Apple, in questo articolo spiegheremo come utilizzare al meglio Cydia.

Cydia è da considerarsi una sorta di “App Store alternativo”, dal quale è possibile installare applicazioni che non vengono distribuite tramite iTunes. L’installazione avviene mediante il jailbreak del dispositivo.

Il download delle applicazioni può avvenire tramite connessione wi-fi, rete 3g o edge. Gran parte delle applicazioni sono gratuite, ma nel Cydia Store non mancano anche app a pagamento.

Oltre ad applicazioni classiche, abbiamo anche una serie di modifiche grafiche e tanti altri tool davvero interessanti. Quali? Un elenco delle applicazioni più importanti da avere su Cydia è disponibile qui (ATTENZIONE: al momento non tutte sono compatibili con iPad).

Ma come utilizzare Cydia?

Dopo aver cliccato sulla relativa icona, si aprirà Cydia. Automaticamente vengono aggiornati gli ultimi pacchetti, visualizzabili nell’apposita sezione. Una volta terminato il caricamento possiamo utilizzare Cydia ed installare nuovi pacchetti.

In basso abbiamo le sezioni:

  • Cydia: la Home del tool in questione, dalla quale possiamo leggere alcune novità, una piccola guida e salvare l’ECID cliccando su “Make my life easier”;
  • Section: qui visualizziamo le varie categorie, proprio come avviene su AppStore. Abbiamo i giochi, le utility, le modifiche grafiche, gli ebook e tanto altro;
  • Changes: da questa sezione visualizziamo gli ultimi pacchetti inseriti in Cydia da parte degli sviluppatori, divisi per data. Dalla stessa schermata vengono visualizzai anche eventuali aggiornamenti di applicazioni già installate sul dispositivo;
  • Manage: questa sezione è a sua volta divisa in Package, Sources e Storage. In Package vengono elencati tutti i pacchetti installati tramite Cydia che possono essere eliminati selezionando il pacchetto relativo e cliccando poi su Modify/Remove.

    In Sources abbiamo l’elenco di tutte le repository installate (le repo sono i contenitori delle varie applicazioni). Per aggiungere una nuova source basta cliccare su “Edit” e poi su “Add”, infine bisogna aggiungere l’indirizzo specifico della repo. Le più importanti sono comunque installate di default.
    Infine abbiamo Storage, dalla quale abbiamo modo di visualizzare lo spazio occupato dalle applicazioni Cydia e la memoria generale.
  • Search: per cercare pacchetti specifici.

Per installare un pacchetto non dovete far altro che cercarlo (o andare in Changes), selezionarlo e cliccare su Install.

[immagini]

Cydia