LinkedIn copra Pulse, aggregatore di notizie, per 90 milioni di dollari

LinkedIn ha annunciato di aver comprato Pulse, startup nota per il suo servizio di aggregazione di notizie per iOS ed Android.

inpulse380

LinkedIn ha annunciato sul proprio blog di aver acquisito la startup Pulse, nota per il suo ottimo aggregatore di notizie, segnalando l’intenzione del famoso social network di diventare una grande fonte di contenuti. Il costo dell’acquisizione sarebbe di 90 milioni di dollari e si tratta di una cifra che riflettere la popolarità di Pulse, arrivato su iOS con un’applicazione per consultare un’ampia gamma fonti su notizie varie diventando con il passare del tempo uno dei software preferiti disponibili su App Store. Secondo quanto dichiarato da Pulse ci sarebbero oltre 30 milioni di utenti a livello mondiale che ogni giorno usano l’applicazione per leggere decine di milioni di notizie dai propri dispositivi e pare che questa possa rappresentare un’opportunità, colta al volo da LinkedIn, per espandere il proprio brand e diventare qualcosa che vada oltre un “semplice” social network dedicato a professionisti e recruiter.

Ecco quanto dichiarato da Deep Nishar, SVP of product and user experience di LinkedIn:

Crediamo che LinkedIn possa diventare la piattaforma di publishing professionale definitiva – dove tutti i professionisti vengono per consumare contenuti e dove i publisher vengono per condividere i propri contenuti. Pulse si adatta perfettamente a questa visione.

In quest’ottica quindi Pulse risulta essere uno dei servizi migliori per consentire a compagnie come LinkedIn di comprendere cosa vogliano leggere gli utenti e offrire un maggiore coinvolgimento. Il noto social network per professionisti, tuttavia, non è stato l’unico a comprendere il valore di Pulse: sembra infatti che a tratti la startup abbia avuto contatti anche con Yahoo!, Microsoft, Gannett ed Amazon.

Fonte: AllThingsD

iPad Pro 11 in sconto su amazon logo

News iPad