Caso ebook: Apple non vuole più Bromwich, e lo dice chiaramente

Apple ha chiesto ufficialmente la rimozione del consulente Michael Bromwich, nominato dal tribunale nel caso antitrust relativo ai prezzi degli e-book.

13.10.16-Bromwich

Apple ne chiede la rimozione dopo che il consulente ha dichiarato pubblicamente di “Volerla farla pagare alla società di Cupertino, dato che non collabora con noi”. 

La lettera è stata presentata nella giornata di ieri dai legali di Apple e nel testo si cita esplicitamente la dichiarazione di cui sopra. In pratica, per Apple, queste frasi pronunciate da Bromwich mettono un’ombra sulla sua imparzialità nel monitorare e controllare i comportamenti di Apple nella gestione dei prezzi degli ebook. Per Apple, insomma, questo consulente ha dei pregiudizi verso l’azienda.

La sua dichiarazione viene considerata del tutto inappropriata in un procedimento tra due parti, tenendo anche presente che il consulente ha già altre volte esternato giudizi non positivi nei confronti di Apple.

Il giudice ascolterà queste richieste?

[via]

 

iPad Pro 11 in sconto su amazon logo

News iPad