Ecco iPadOS 14. Modalità Scribble, barra di ricerca universale e tanto altro!

Nel corso dell’attesissimo Keynote di apertura della WWDC2020 Apple ha ufficialmente svelato iPadOS 14, il nuovo sistema operativo dedicato che quest’anno porta tantissime novità rispetto a quanto già visto lo scorso anno con la precedente release.

Come facilmente prevedibile iPadOS 14 potrà beneficiare di tutte le novità già mostrate con iOS 14 tra cui miglioramenti all’applicazione mappe, messaggi e tanto altro. Purtroppo, e senza un motivo logico, mancano due interessanti novità: i widget da poter spostare nella schermata home accanto alle icone delle app e la App Library per l’organizzazione automatizzata dalle idone, invece presenti su iOS 14. L’unica novità dei Widget riguarda la presenza di maggiori informazioni rispetto a iOS 13.

Con iPadOS 14 l’azienda si è focalizzata sull’esperienza utente, arricchita di nuovi dettagli. Le applicazioni di sistema guadagnano ora una nuova sidebar laterale, con consente un miglior gestione di foto, file, note e tanto altro. Grazie al drag and drop sarà possibile organizzare in pochi istanti tutti i nostri file, foto o note in pochi istanti e con il massimo della semplicità. Apple ha inoltre introdotto diversi nuovi pulsanti che daranno accesso ai menù contestuali in grado di offrire tanti nuovi strumenti per le nostre operazioni di routine.

L’applicazione Musica per iPadOS guadagna ora una nuova interfaccia con sidebar laterale per una miglior gestione delle nostra musica. La vera novità è però una nuova interfaccia full screen ridisegnata, che ci consente di visualizzare sulla parte destra il testo con la musica in riproduzione. In iPadOS 14, l’app Music supporta anche la funzionalità multi-finestra. Questo significa che puoi avere due istanze dell’applicazione Music aperte contemporaneamente, ad esempio per guardare il testo di un brano in riproduzione mentre sull’altra finestra sfogli la libreria.

Anche iPadOS 14 vede un ridimensionamento di Siri, relegata ora nell’angolo in basso a destra al fine di occupare il minor spazio possibile e guadagnando la medesima compattezza mostrata in occasione di iOS 14. Anche le chiamate in arrivo sono state rese decisamente più compatte, con una notifica pop-up dall’alto che che evita così l’interruzione della nostra attività; tramite un semplice swipe verso l’altro potremo rifiutare la chiamata in tutta semplicità.

iPadOS aggiunge anche il supporto a mouse e tastiera per i giochi, oltre che alla modalità risparmio energetico, una funzionalità che è stata attivata da tempo su iPhone. La modalità a basso consumo mira a ridurre la quantità di energia utilizzata dal dispositivo disabilitando elementi come il recupero della posta elettronica in background e alcuni effetti visivi. Al momento, con la prima beta, non esiste un toggle per attivare o disattivare la modalità Low Power, visto che può essere gestita solo tramite Siri.

Un’altra grande novità è rappresentata dalla barra di ricerca universale, ora decisamente più compatta ma sopratutto disponibile in ogni situazione analogamente alla barra di ricerca spotlight su macOS. La barra è insomma ora più discreta in ogni situazione ma è stata potenziata con una ricerca universale che ci consentirà di andare a ricercare ciò che desideriamo non solo tra le applicazioni ma anche all’interno di mail, messaggi, contatti ma sopratutto di ricercare il contenuto su safari in pochissimi istanti ed in tutta semplicità, con grandissima immediatezza.

Grandi novità anche per quanto riguarda Apple Pencil che introduce finalmente la modalità Scribble, una modalità che ci consente di tradurre da scrittura manuale a testo in pochissimi istanti con grande precisione e sopratutto versatilità. Anche l’adattamento di forme e solidi è stato decisamente migliorato, per consentire annotazioni sempre più precise e sopratutto di grande impatto visivo. Apple ha inoltre introdotto tante novità per l’editing dei nostri documenti, consentendoci ad esempio di trascinare frase scritta con Apple Pencil all’interno di un’altra applicazione con relativa trasposizione del testo in caratteri.

Siete ad una conferenza e dovete annotare alla svelta un numero di telefono? Potete farlo tranquillamente a mano e iPadOS 14 vi consentirà di avviare una nuova conversazione telefonica direttamente dalla nota scritta amano.

Come indicato precedentemente, iPadOS 14 godrà di tutte le novità di iOS 14.

News iPad