La Major League Baseball espande il programma iPad

La Major League Baseball ha deciso di espandere il suo "iPad dugout program" per aiutare i team a superare al meglio questo periodo caratterizzato dalla pandemia.

La Major League Baseball negli Stati Uniti sta cercando di sfruttare le partnership con aziende tecnologiche come Apple per ottenere un aiuto concreto per la prossima stagione, caratterizzata dalla precauzioni per la pandemia di coronavirus.

Proprio in questo contesto, la MLB ha deciso di espandere il suo “iPad dugout program” per distribuire 15 modelli di iPad a ciascun team. Gli iPad saranno utilizzati sia dai giocatori che dallo staff per controllare le prestazioni, nonché per lo scouting e l’analisi delle statistiche. Questa collaborazione tra Apple e la MLB è iniziata nel 2016, con l’utilizzo del primo iPad Pro, ma è interessante notare che, fino al 2015, gli iPad erano addirittura banditi e non potevano essere utilizzati dai team della lega.

Tutti e 30 i team della MLB utilizzeranno Google Cloud per eseguire il sistema di monitoraggio delle statistiche della MLB. Sony, invece, fornirà l’audio artificiale della folla, che verrà utilizzato in questo periodo di pandemia per simulare la presenza del pubblico allo stadio.

La prossima stagione di MLB è ormai alle porte, infatti inizierà nelle prossime ore.

News iPad