Nuova Zelanda, studenti utilizzano gli iPad per creare un prototipo di app in lingua samoana

Apple mette in evidenza come alcuni ragazzi neozelandesi hanno sfruttato l'iPad per creare un'app molto particolare.

Apple ha dedicato un articolo ad alcuni studenti in Nuova Zelanda che utilizzano l’iPad per sviluppare un’app in lingua samoana, creata utilizzando le risorse educative di Apple.

Apple_studenti nuova zelanda

Nello specifico, l’articolo parla degli studenti della Bromley School di Christchurch in Nuova Zelanda, una scuola che da tempo utilizza l’ecosistema Apple e fornisce iPad, Apple TV e Mac ai propri studenti per insegnare coding. Quando però un insegnante di lingua samoana ha lasciato la scuola per trasferirsi ad un altro istituto, gli studenti che desideravano continuare a imparare questa lingua si sono trovati in difficoltà perché non erano disponibili insegnanti sostitutivi.

Molti genitori e nonni dei nostri studenti parlano correntemente la loro lingua madre, ma alcuni dei nostri studenti conoscono solo le basi“, ha detto l’insegnante Mele Togiaso. “Lo stesso è capitato anche a me. Sono in parte maori e in parte samoano, e solo ora sto imparando le lingue della mia famiglia da adulto“.

Un gruppo di studenti ha chiesto a Togiaso di aiutarli a trovare un modo per continuare le loro lezioni. Tutti i tentativi sono falliti, perché alcuni libri erano troppo complessi, mentre altri materiali sia audio che video non erano adatti all’insegnamento per i ragazzi più piccoli.

Imperterrito, il gruppo ha deciso di creare un prototipo di app chiamata “Let’s Learn Samoan!” utilizzando Keynote. Il Design Journal del programma Everyone Can Code è stato utilizzato come guida per assistere il processo di sviluppo.

Gli studenti hanno utilizzato iPad e Apple Pencil per disegnare illustrazioni, creare animazioni e registrare voci fuori campo in gruppi. Lo scorso settembre, i ragazzi sono stati invitati a presentare l’idea a un pubblico di 50 esperti di tecnologia e investitori locali. Hanno ricevuto tanti feedback positivi e un’offerta di tutoraggio da un angel investor.

È stato davvero fantastico poter insegnare ai nostri amici a parlare samoano utilizzando un’app che abbiamo progettato noi stessi“, ha detto la studentessa Leonie Bradbrook. “Mi piacerebbe creare più app e aiutare i miei amici“.

L’app è ancora in lavorazione, ma presto dovrebbe essere uscire dalla fase beta ed essere disponibile per tutti.

iPad Air di nuovo in offerta su

News iPad