Apple potrebbe adottare una tecnologia OLED ibrida per i futuri iPad

I futuri iPad potrebbero integrare una particolare tecnologia dei pannelli OLED.

Secondo The Elec, i piani di Apple per il passaggio alla tecnologia OLED sui futuri modelli di iPad potrebbero prevedere l’utilizzo di una tecnologia OLED “ibrida” che combina materiali sia rigidi che flessibili.

iPad Pro OLED
Il report sostiene che Apple è riluttante ad affidarsi esclusivamente alla tecnologia OLED flessibile che utilizza nei suoi iPhone, poiché i pannelli hanno la tendenza a deformarsi e l’effetto diventa più evidente quando i display sono più grandi.

Quando si è saputo che Apple ha intenzione di applicare l’OLED ibrido al primo iPad OLED, gli analisti hanno ipotizzato che la causa fosse la riduzione dei costi.

Tuttavia, si è capito che c’è un motivo ulteriore che ha spinto Apple a preferire l’OLED ibrido oltre alla riduzione dei costi. Un funzionario che lavora per un fornitore Apple avrebbe dichiarato quanto segue: “Apple odiava il fatto che una parte dello schermo del prodotto potesse apparire ‘rugosa’ agli occhi dell’utente quando si utilizzava un OLED flessibile. L’iPhone OLED ha uno schermo da 5-7 pollici, quindi queste caratteristiche non sono ben visibili, ma è relativamente evidente nei prodotti IT a grande schermo (10-20 pollici)“.

Mentre la tecnologia OLED ibrida deve ancora essere perfezionata e ci vorrà almeno un anno per renderla commercialmente valida prima che possa essere incorporata in un iPad OLED entro il 2024, il rapporto afferma che sia Samsung che LG stanno cercando di ottenere substrati di vetro ultrasottili con uno spessore di soli 0,2 mm da utilizzare con questa tecnologia, rispetto allo standard attuale di circa 0,5 mm.

Apple iPad Pro 11" in sconto su

Rumor