Inkling si aggiudica nuovi partner e proporrà oltre 100 libri per iPad entro il 2012

Che l’iPad fosse il dispositivo più celebre di questi ultimi anni (e sicuramente anche dei prossimi) si sapeva, così come si sapeva che sarebbe presto o tardi entrato nelle scuole e università. Frotte di analisti hanno predetto la fine della carta quale mezzo di diffusione delle informazioni, ma nessuno mai ha veramente cavalcato l’onda generata da questi dispositivi innovativi.

Perché? Non sta a noi dirlo, perlomeno non in questo articolo, sta di fatto che qualcosa si muove nel sottobosco delle società che si occupano di produrre e diffondere contenuti per tablet.

È il caso per esempio di Inkling, azienda che come core-business ha proprio la produzione di libri interattivi per iPad. Da San Francisco, sede degli uffici, la direzione aziendale ha fatto sapere di aver siglato un’importante partnership con due colossi del libro, MCGraw-Hill e Pearson, per la fornitura di oltre 100 nuovi testi che verranno così distribuiti su iPad, il tutto entro la fine del 2012. Se i tempi di realizzazione sono molto interessanti, va detto che un centinaio di testi non rappresenta certo una soluzione per la selva di libri e testi che riempiono gli zaini degli studenti, ma si guarda al futuro e le premesse sono ottime. Nel frattempo consoliamoci con i prezzi di questi testi, che costeranno in media il 35% in meno dei corrispettivi cartacei.

Fonte

PromoProva Kindle Unlimited fino a 3 mesi gratis!
News iPad