I bimbi che studiano con l’iPad apprendono più velocemente…

I tablet in generale, ma l’iPad in particolare, sono un fenomeno abbastanza recente, dato che la loro diffusione è iniziata praticamente solo due anni fa. Grazie proprio ad Apple, tale diffusione si è estesa dalle case al lavoro, ma anche e soprattutto nelle scuole. Un recente studio ha confermato che lo studio tramite applicazioni per tablet aumenta le capacità cognitive del bambino anche a lungo termine.

Dallo studio è emerso che i bambini di 5 anni che hanno studiato su iPad o iPhone l’apprendimento delle parole hanno avuto una capacità cognitiva del 27% più veloce rispetto ai bambini che hanno studiato in modo tradizionale. Lo stesso studio è stato effettuato anche su un gruppo di trentenni: anche in questo caso la velocità di apprendimento è stata del 17% più rapida.

I ricercatori stanno ora cercando di capire quali possono essere i benefici a lungo termine di uno studio su iPad anche tenendo conto dei bambini di 3 anni, cioè appartenenti a quella fascia di età in cui si inizia davvero ad apprendere. Bisogna anche valutare se l’uso prolungato del tablet a questa età non possa causare un deficit di attenzione, lo stesso provocato dalla TV. Dai primi risultati, però, sembrerebbe di no, perchè metre i bambini che guardano la TV distolgono lo sguardo centinaia di volte all’ora, se utilizzato un’app su iPad sono totalmente concentrati sul tablet e portano a termine il compito assegnatogli. Il tutto grazie all’interattività garantita da questi dispositivi.

Anche i genitori hanno confermato che i bambini che hanno studiato con smartphone e tablet (dai 5 agli 8 anni) hanno appreso le nozioni in modo più rapido rispetto a chi ha studiato sui libri.

Ora bisogna solo valutare le conseguenze a lungo termine sullo sviluppo del cervello per chi utilizza il tablet come strumento di studio principale.

[via]

iPad 10 in sconto su

News iPad