iBooks 3: più social! – La recensione di iPadItalia

Abbiamo provato in dettaglio la versione 3 di iBooks. Ecco tutte le novità principali.

VEDI SU APP STORE

Le novità più importanti riguardano il tema “Scorrimento”, le opzioni di condivisione e lo scaffale integrato con iCloud. Partiamo da quest’ultima caratteristica, in quanto lo scaffale è la prima schermata che compare quando apriamo iBooks: in precedenza, l’app elencava i libri che erano stati scaricati fisicamente sul dispositivo in uso. Con iBooks 3, verranno visualizzati tutti gli ebook acquistati, anche se da altri dispositivi iOS o da Pc/Mac. Quei libri che si trovano solo su iCloud avranno una piccola icona con la nuvola, che fa capire che bisogna prima scaricare il contenuto per poi poterlo consultare. Se si desidera eliminare un libro dallo scaffale, è possibile eliminarlo dal dispositivo (ma l’icona rimarrà attiva, per un successivo download), o completamente anche dagli altri dispositivi (utile se abbiamo letto il libro e non abbiamo intenzione di conservarlo fisicamente sui nostri iDevice).

Apriamo ora un ebook e clicchiamo sull’icona “aA” in alto a destra, quindi scegliamo il nuovo tema “Scorrimento“. Questo tema elimina le pagine e consente di leggere un libro semplicemente scorrendo la pagina verso il basso. La lettura risulta più comoda, perchè non dobbiamo mai spostare gli occhi dalla porzione di testo che stiamo leggendo, in quanto basterà semplicemente scendere con il testo utilizzando il touchscreen. Insomma, è la stessa esperienza di lettura di una pagina web o di una lunga e-mail. Logicamente i capitoli e le pagine saranno indicate come sempre e sarà possibile inserire un segnalibro e visualizzarlo anche se si torna al tema normale. Dei puntini posti sulla destra identificano le pagine del libro.

iBooks 3 consente anche di condividere una pagina o una porzione di un libro che ci ha particolarmente colpito: tale condivisione è possibile sia su Twitter che su Facebook, ma anche via e-Mail e iMessage. L’opzione consente anche di copiare il testo per utilizzarlo in un’altra app. Per attivare la funzione di condivisione, è sufficiente evidenziare una porzione di testo (tenete premuto e muovete il dito verso sinistra o destra) e scegliere l’opzione di condivisione a destra.

Nelle informazioni condivise, iBooks includerà anche il titolo del libro e il suo autore, ma se si sta usando Twitter e tali informazioni allungano troppo il messaggio, allora iOS le toglierà automaticamente.

Insomma, iBooks 3 non stravolte l’applicazione, ma la rende più social e utilizzabile, soprattutto se avete più dispositivi grazie all’integrazione con iCloud. Alcuni utenti segnalano problemi con i PDF precedentemente caricati: per visualizzarli nuovamente, provate a riavviare il dispositivo dopo l’aggiornamento di iBooks.

Ricordiamo che l’applicazione è disponibile gratuitamente su App Store. 

iPad Pro 11 in sconto su

App Store