iBookstore: Apple sospende in Europa la clausola “Most Favored Nation”

Apple sospende ufficialmente la clausola “Most Favored Nation” in Europa mediante una notifica inviata agli editori.

ibookstore_europe_ebook_settlement

Come riportato da SetteB.IT l’azienda di Cupertino ha inviato una notifica agli editori parnter in Europa segnalando la sospensione della clausola “Most Favored Nation“, presente nel contratto di vendita degli eBooks, per i prossimi 5 anni: quest’ultima impediva agli editori di vendere i propri libri a prezzi inferiori presso rivenditori diversi da Apple. Questa decisione è stata presa a causa delle indagini della Commissione Europea sugli accordi presi con gli editori, chiuse definitivamente la scorsa settimana:

Apple ti notifica che, fino al 18 dicembre 2017[…] Apple non applicherà né imporrà qualsiasi parità per il prezzo di vendita (anche nota come prezzo di vendita MFN) nel tuo Accordo di Distribuzione di eBook.

I paesi inclusi dalla modifica al contratto sono: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Lettonia, Lichtenstein, Lithuania, Luxemburgo, Malta, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia ed il Regno Unito.

Ricordiamo che la suddetta clausola veniva imposta da Apple per garantire il fatto che i prezzi dei rivenditori per gli eBooks su iBookstore fossero migliori di qualsiasi altro rivenditore. Da ora, tuttavia, gli editori potranno liberamente negoziare con i distributori i prezzi di vendita, consentendo ad aziende quali Amazon di impostare prezzi più vantaggiosi.

Fonte: MacRumors

PromoProva Kindle Unlimited fino a 3 mesi gratis!
News iPad