Il chip A12Z Bionic dell’iPad Pro 2020 è solo un rebrand di A12X?

Stando alle ultime informazioni, sembra davvero che i due chip A12X e A12Z Bionic siano praticamente identici.

Il nuovo iPad Pro 2020 di Apple è stato lanciato con a bordo il nuovo A12Z Bionic, un chip che dai primi benchmark ha subito mostrato di essere praticamente identico nelle prestazioni al precedente A12X Bionic dell’iPad Pro 2018.

ipad pro 2020

Stando alle prime indicazioni di Notebook Check le differenze tra i due SoC sarebbero irrisorie, perchè si tratta di due SoC praticamente identici. L’unica differenza tra i due sta nei core della GPU, che sono sette nell’A12X e diventano otto nell’A12Z dell’iPad Pro 2020. Ma anche in questo caso sembra che le cose non stiano proprio cosi, infatti Notebook Check fa notare che i core della GPU sono otto su entrambi i SoC, solo che nell’A12X uno di questi SoC è stato disabilitato.

Questa questione dei core della GPU è stata confermata anche da TechInsights:

Yuzo Fukuzaki, uno degli Senior Technology Fellows di TechInsights, ha confermato che A12X ha fisicamente 8 core GPU. Per quanto riguarda A12Z Bionic, stiamo pianificando di condurre un’analisi accurata per confermare eventuali differenze rispetto alla A12X.

Notebook Check è assolutamente convinto che A12X e A12Z sono lo stesso chip fisico, con lo stesso numero reale di core CPU e GPU. Apple probabilmente non ha voluto sviluppare un nuovo processore A13X per questi nuovi iPad Pro poichè in autunno dovrebbe arrivare una di questo tablet con display mini-LED dotata di un processore A14X.

Al momento sembra che le uniche differenze tra il modello 2018 e il modello 2020 risiedano tutte nel comparto fotografico, che ha guadagnato un sensore ultra-grandangolare il nuovo scanner LiDAR per la realtà aumentata.

HotAcquista iPhone 15 su Amazon!
News iPad