Le spedizioni di iPad rimarranno stabili anche nel Q2 2021

Le spedizioni di iPad dovrebbero vedere un andamento positivo anche nel Q2 2021.

Dopo aver dominato il Q1 2021, sembra che le spedizioni di iPad rimarranno stabili anche nel secondo trimestre del 2021, nonostante la carenza globale di chip.

iPad Pro

La pandemia, ormai in corso dallo scorso anno, ha causato un forte aumentato della domanda di tablet e PC. Allo stesso tempo, però, si è innescata anche una carenza globale di chip, causata sia dalla pandemia che eventi meteorologici straordinari, come accaduto in Texas.

Finora, però, la carenza di chip ha avuto impatti minori sul mercato dei tablet, che continua a seguire un andamento molto positivo. Le spedizioni globali di tablet hanno totalizzato circa 40 milioni di unità nel primo trimestre del 2021, in calo del 22,7% su base sequenziale, ma in crescita di circa il 50% su base annua.

Nel Q2 2021, però, la carenza di chip potrebbe farsi strada anche nel settore dei tablet. Ad accusare maggiormente questa crisi saranno i venditori di tablet senza marchio o anche detti “white-box”, che vedranno le loro quote di mercato acquisite da modelli economici “di marca”. DigiTimes riporta inoltre che i tablet “white-box” potrebbero scomparire del tutto nel 2022.

Apple non dovrebbe avere problemi di carenza di carenza di chip nel secondo trimestre, ma Bloomberg riferisce che il nuovo ‌iPad Pro‌ da 12,9 pollici potrebbe non essere disponibile in grandi quantità a causa di problemi di produzione del display mini-LED utilizzato nel dispositivo. L’impatto dalla carenza di chip dovrebbe colpire Apple nel terzo trimestre del 2021, che potrebbe “limitare” le entrate da iPad e Mac nella seconda metà del 2021.

iPad Pro disponibile su

News iPad