CeBIT 2011: Asus e MSI all’attacco dell’iPad 2

Al CeBIT 2011 è impossibile non notare una cosa: i tablet! Ogni tre stand ne troviamo uno dedicato a qualche tipo di tablet più o meno conosciuto: tantissimi i cloni cinesi, tutti chiaramente simili se non identici al primo iPad, ma tante anche le proposte di grandi produttori come Asus ed MSI, che ora dovranno fare i conti con la seconda generazione del tablet Apple.

Asus propone diverse soluzioni. Si parte dall’Eee Pad, un ibrido tra un tablet classico e un Pc. Questo prodotto, infatti, monta il sistema operativo Windows 7, è dotato di display touchscreen (ottima definizione) e può essere collegato all’apposita tastiera, trasformandolo quindi da tablet a laptop. Il touchscreen risulta però troppo poco reattivo, e soprattutto il sistema operativo Windows 7 mal si presta ad un uso di questo tipo: tasti troppo piccoli (premere la classica “X” per chiudere una finestra non è comodissimo…), gesture non implementate e reattività poco più che sufficiente. Insomma, rimane un buon prodotto, che però avrebbe avuto sicuramente più senso con un sistema Android per tablet.

Stesso discorso vale per l’EP121, tablet da 12.1” con processore Intel dual-core e fotocamera da 2Mpx. Qui manca la tastiera, anche se è possibile collegare il dispositivo ad una qualsiasi tastiera bluetooth, mentre nella confezione è compresa una cover molto simile a quella Apple per il primo iPad.

Completa la gamma di dispositivi touchscreen l’e-reader EA-800. Si tratta di un lettore di ebook con display in stile Kindle, che consente un’agevole lettura in qualsiasi condizione di luce. Questo dispositivo Asus consente di leggere libri digitali (sono supportati praticamente tutti i formati in circolazione), di navigare sul web (anche se in maniera non paragonabile ai classici tablet a colori), di gestire un’agenda, di scattare foto e di utilizzare un semplice programma in stile Paint.

Anche MSI non si è lasciata sfuggire l’occasione del CeBIT per presentare degli ibridi Pc-Tablet, come il dispositivo Staging. Si tratta di un apparecchio pensato principalmente per condividere foto, video e testo grazie al proiettore Pico presente sulla parte superiore del dispositivo. MSI Staging monta il sistema operativo Windows 7, un processore Intel Atom Z530 e una serie di applicazioni pensate appositamente per la condivisione dei file multimediali tramite proiettore.

Il Winpad è invece un tablet classico, che rientra nella medesima categoria dell’iPad. Non a caso monta il sistema operativo Android Honeycomb, sicuramente migliore rispetto a Windows 7 per un utilizzo su touchscreen. Il display è da 10.1”, leggermente più grande rispetto all’iPad, mentre il processore è un NVIDIA Tegra 2.

Infine abbiamo il Dual PAD, un concept di MSI presentato proprio al CeBIT di Hannover. Si tratta di un tablet molto particolare, dotato di doppio display da 10.1”. Aprendo il dispositivo si ha infatti accesso a due diversi display utilizzabili contemporaneamente ed entrambi di tipo multitouch capacitivo. Il processore utilizzato è un Intel Atom Z530, sistema operativo Windows 7.

Asus ed MSI sembrano quindi intenzionate a seguire la strada aperta da Apple e puntano molto sui tablet anche in questo 2011. Vedremo se il lancio dell’iPad 2 servirà per migliorare ancora il mercato, anche se al momento non mancano prodotti interessanti.

PromoProva Kindle Unlimited fino a 3 mesi gratis!
Concorrenza