Ravensburger censura la parola “Memory” dall’App Store

Apple fa sapere che da fine anno non sarà più possibile utilizzare la parola “memory” nei titoli dei giochi su App Store, dato che il marchio appartiene a Ravensburger.

Nell’avviso, Apple non fa altro che ribadire quanto comunicato dall’ufficio legale della Ravensburger, per cui, da oggi, gli sviluppatori che hanno giochi con la parola “memory” nel titolo devono modificare il nome dell’app, pena la cancellazione dall’App Store. Da notare che Ravensburger non possiede alcun diritto sul nome Memory negli USA, ma il veto è universale ed entrerà in vigore entro la fine dell’anno in tutti gli App Store del mondo.

Ravensburger sostiene di possedere il marchio per la parola “memory”  in Armenia, Austria, Bosnia Erzegovina, Bielorussia, Belgio, Brasile, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Egitto, Ecuador, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Ungheria, India, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Montenegro, Paesi Bassi, Norvegia, Perù, Polonia, Portogallo, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Corea del Sud, Spagna, Svizzera, Turchia, Ucraina e Venezuela.

La notizia è stata riportata da MacNN.

 

iPad Pro 11 in sconto su amazon logo

Senza categoria