é-Stylo, concept per una futuristica penna per iPad e IPhone

Disegnare con iPad è molto piacevole e divertente, non è difficile ottenere ottimi risultati se si è artisti digitali ed in nostro aiuto, in commercio, esistono vari tipi di pennini per schermi capacitivi. In questo articolo ne vediamo uno che non esiste ancora, una sorta di pennino dei sogni per tutti noi artisti, é-Stylo

Pensata da Fernando Jimenez Terrqiuez, in arte Plai, é-Stylo è una penna capacitiva dotata di numerose caratteristiche FATTIBILI. Uno dei problemi del disegno su IPad, infatti, sta nel fatto che non si possono simulare i livelli di pressione, ovvero, non si possono ottenere linee più o meno sottili premendo con più o meno forza sullo schermo con un pennino capacitivo. Questo genere di input, evolutissimo nelle tavolette grafiche, ad esempio, di Wacom, risulta indispensabile per molti stili di disegno professionale.

Anche se lo schermo di IPad, essendo semplicemente capacitivo, non può supportare (così com’è) i livelli di pressione, questo non significa che non si possa integrare questa funzione all’interno del pennino! Nelle tavolette Wacom, ad esempio, la penna rileva la pressione e la trasmette alla tavoletta, la tavoletta percepisce principalmente l’inclinazione. Nei touchpad dei MacBook Pro, invece, la pressione viene rilevata dalla superficie stessa del touchpad (una funzione fantastica e sfruttabile, per esempio, con Inklet).

Questo é-Stylo, dunque, dovrebbe essere progettato per percepire i livelli di pressione e trasmetterli via wireless o bluetooth all’IPad: in effetti è una cosa fattibile, tecnicamente. I software progettati per funzionare con questo pennino potrebbero percepire la pressione, e non solo! La punta di é-Stylo potrebbe essere progettata per illuminarsi leggermente, cambiando colore a seconda di quello scelto nell’applicazione di disegno in uso. Ad esempio, se SketchBook Pro supportasse questo pennino, scegliendo un nuovo colore dalla tavolozza si vedrebbe la punta del pennino cambiare colore di conseguenza!

Certo, quest’ultima feature potrebbe sembrare abbastanza superflua e principalmente estetica, tuttavia, si tratterebbe in effetti di una funzione molto comoda per avere un senso di praticità ed immediatezza mentre si disegna! Per accendere o spegnere il pennino basterebbe ruotare la punta, come se la si volesse temperare e, usando il pennino dall’altra estremità, si potrebbe attivare lo strumento gomma. Il designer propone anche che, semplicemente stringendo il pennino, si potrebbe far apparire e scomparire a comando la tavolozza dei colori.

Lasciando il mondo dei sogni, un pennino del genere potrebbe diventare realtà se proprio lo si volesse realizzare. Basterebbe che il pennino potesse comunicare wireless o bluetooth con l’IPad e che le più popolari applicazioni di disegno lo supportassero. L’unico dubbio che mi viene in mente guardando l’immagine è relativo alla punta: non conosco nessun materiale che possa permettere la creazione di un pennino con forma a punta, che trasmetta input capacitivo e che non possa potenzialmente graffiare la superficie dell’IPad. Suppongo che anche le questioni relative al colore della punta siano abbastanza difficili da realizzare. L’autore propone di realizzare la punta con un led di qualche genere. Forse sarebbe meglio la fibra ottica, magari?

Potrebbero esserci problemi di comunicazione tra un dispositivo del genere e IPad per via dei limiti delle SDK Apple? Beh, ci sarebbe sempre il JB e comunque le tastiere bluetooth sono supportate, c’è sicuramente un margine di lavorazione. Io sarei molto felice di acquistare un pennino del genere e voi?

PromoProva Kindle Unlimited fino a 3 mesi gratis!
Accessori iPad