Lightroom per iPad: ora si possono importare direttamente le foto

Lightroom per iPad si aggiorna nuovamente implementando questa volta una novità che gli utenti chiedevano da lungo tempo.

A distanza esatta di una settimana dopo il recente aggiornamento rilasciato su App Store, ecco che Lightroom di Adobe torna a far parlare di sé in maniera decisa ed interessante nei confronti del mondo iPad ed iOS più in generale.

lightroom ipad

Questa volta a far parlare non è tanto un update relativo alla UI o ad una delle funzionalità del programma, quanto invece quella che potremmo definire come una delle richieste più effettuata dagli utenti nel corso di questi ultimi mesi ad Adobe stessa. Stiamo parlando della possibilità di poter importare direttamente le fotografie all’interno di Lightroom dal nostro iPad.

Spieghiamo un attimo meglio la situazione. Fino ad oggi gli utenti che volevano processare le loro fotografie dentro questa applicazione dovevano prima passare dall’importazione all’interno del Rullino Foto di iOS e poi, solo dopo questo passaggio, importare il tutto dentro l’app di Adobe. Ora invece è possibile saltare questo passaggio ed andare direttamente allo step successivo. Per cui, tramite un doveroso adattatore USB-C nel caso degli iPad Pro o di un connettore Lightning nel caso degli iPad non Pro, si potranno importare direttamente le foto su Lightroom dalla nostra sorgente esterna. Che sia essa una chiavetta USB o una SD card non importa, potremmo ora navigare all’interno dei suoi file e trasferire ovviamente solo quelli compatibili e che dovremmo poi processare.

Il processo sembra essere stato pensato in maniera corretta anche nel verso opposto. Con esso intendiamo che una volta copiati i file all’interno della nostra libreria, potremmo anche decidere di eliminare le eventuali copie installate sul nostro supporto removibile così da evitare ulteriori doppioni magari a noi inutili. Il vantaggio dov’è? Nel fatto di avere un abbonamento attivo della Creative Cloud di Adobe che si occuperà lei stessa di fare un backup dei nostri file una volta inseriti internamente all’applicazione mobile.

 

App Store