Cloud Connect Pro: Desktop remoto e condivisione file nella stessa applicazione [Videorecensione iPadItalia]

Ci stiamo muovendo sempre di più verso il clouding, ovvero mantenere i nostri documenti in uno spazio virtuale dove poter accedere sempre. Ma alcuni documenti, comunque, resteranno sui nostri desktop casalinghi o di lavoro.

Abbiamo già parlato di molte applicazioni che permettono l’accesso in remoto (via ssh o via ftp) e fatto confronti tra le applicazioni che consentono la condivisione dello schermo. Trovare un’applicazione che però abbia entrambi e che sia facilmente configurabile l’accesso dall’esterno, spesso, non è cosi semplice.
Oggi vi voglio parlare di Cloud Connect Pro, applicazione disponibile su AppStore, che ci permette sia la condivisione dello schermo che l’accesso ai file presenti sul nostro desktop tramite iPad.
Cloud Connect Pro utilizza un software proprietario, Easy Connect, giunto alla versione 1.7 che consente di accedere in maniera semplicissima al PC/Mac in quanto utilizza l’account di Gmail per l’accesso: questo vuol dire che non avremo bisogno di configurare il nostro router.
Inoltre, sarà possibile accedere in SFTP ai nostri Mac, mentre per i pc dovremo trovare un server FTP da installare. Ma non basta: consente di configurare gli accessi ai più famosi server di clouding (DropBox, MobileMe etc) oppure configurare semplicemente l’accesso via SAMBA, il protocollo usato da Linux.
L’applicazione, inoltre, dispone della condivisione tramite iTunes o tramite accesso browser.
Un’applicazione completa e veloce ma dal costo sicuramente non indifferente.
E’ possibile acquistarla su AppStore al prezzo di 15,99€.
Una piccola nota: nel video che vedrete, come anche indicato, la connessione WiFi è fornita dal router Huawei E5830. Sempre tramite lo stesso router, cui erano agganciati sia l’iPad che il MacBook Pro, è stata fatta la prova tramite connessione su rete UMTS, con gestore telefonico H3G, il tutto per rendere il più veriterio possibile la dimostrazione di refresh dello schermo.
Ma ora vi lascio alla nostra videorecensione.

App Store