DisplayMate prova lo schermo dell’iPad mini: buono, ma non il migliore

Uno sguardo approfondito al display dell’iPad mini dimostra come questa volta Apple non eccelle in un campo dove, grazie alla tecnologia Retina, aveva sempre regnato con i suoi ultimi smartphone e tablet.

In una serie di test effettuati da Raymond Soneira di DisplayMate, l’iPad mini risulta avere un display sicuramente buono, ma non all’altezza degli altri iPad (migliore solamente del modello di seconda generazione) e inferiore anche al Nexus 7 e al Kindle File HD di Amazon.

Per effettuare i testi, Soneira ha utilizzato una serie di strumenti di laboratorio per misurare la qualità di ogni singolo display e scoprire quanto le immagini vengano riprodotte correttamente, con particolare attenzione a luminosità, contrasto, colori, intensità, angoli di visuale, consumo di energia e retroilluminazione.

Dal test emerge che il numero di pixel dell’iPad mini è più basso rispetto a quello dei vari iPad e iPhone 5, ma Soneira giustifica in parte Apple: la società ha sempre utilizzato le risoluzioni dello schermo 1024×768 e 2048×1536, e proprio per mantenere la compatibilità con tutte le app, Apple ha dovuto optare per la densità di pixel pari a 163ppi. In caso contrario, tutte le app ora disponibili sullo store non sarebbero state visualizzate correttamente e gli sviluppatori avrebbero dovuto svilupparne nuove versioni per iPad mini. Certo, Apple avrebbe potuto optare per un display Retina, ma i costi sarebbero aumentati. Nei testi di nitidezza dei colori, comunque, Nexus 7 e Kindle Fire HD si sono comportati meglio. Lo stesso vale per la gamma dei colori, con un passo indietro compiuto da Apple rispetto all’ottimo display dell’iPad 3-4 e dell’iPhone 5.

Lo stesso Soneira continua affermando che Apple potrebbe aver usato un rendering sub-pixel per affinare lo schermo alle immagini e al testo, e che proprio questa soluzione fa ben sperare per il futuro, dato che un affinamento software potrebbe migliorare sensibilmente la qualità delle immagini visualizzate su iPad mini.

In generale, comunque, la qualità dello schermo è promossa, anche se da Apple ci si sarebbe potuto aspettare di più. Soneira dice che il display dell’iPad mini non è il migliore in circolazione, come invece lo sono quelli di iPad e iPhone 5, ma è soltanto un “display molto capace“. Apple ha dovuto rispondere ad alcuni vincoli, sia tecnici (compatibilità delle app), sia di costi (offrire un tablet a 329€), e per questo il display non è il migliore in circolazione.

 

Confronti