Files: iPad con iPadOS sarà un degno sostituto di un laptop?

Files su iPad con iPadOS migliora molto la gestione dei documenti e migliora decisamente l’esperienza complessiva. Potrà sostituire un laptop?

Apple ha da sempre puntato sulle potenzialità di iPad e sulla sua capacità di sostituire un laptop. Basti pensare a tutte le pubblicità impostate su questo messaggio. Però, a dirla tutta, la gestione dei documenti è stata per molto tempo acerba in quanto si limitava ad essere relegata alle singole app installate e si appoggiava spesso unicamente sul cloud. Files ha dato una mano nella gestione dei contenuti, anche in accoppiata ai tagli di memoria maggiori per iPad, e ora con iOS 13 e iPadOS migliora notevolmente.

Ieri Apple ha esaltato il nuovo download manager per Safari che sicuramente fa la differenza per chi cerca il massimo delle performance da iPad e iPad Pro. Così facendo, sarà possibile sfruttare il prodotto anche per scaricare documenti dal browser e gestirli come su un computer.

Ma non solo: arriva il supporto alle chiavette USB e ai supporti di archiviazione esterni per un facile trasferimento dei file e il supporto ai mouse tramite impostazioni di accessibilità. Anche la semplice fotocamera non trasferisce necessariamente i file nell’app Foto ma su Files e questo è un grande vantaggio.

Tutto questo, unito al drag and drop migliorato e al multitasking potenziato, rende iPad uno strumento molto più adatto alle esigenze degli utenti che svolgono attività professionali. Insomma, iPadOS migliora la produttività dei tablet di Apple. Ora ci si aspetta il supporto dei mouse senza fili e applicazioni di classe desktop sfruttabili per gli impieghi più professionali.

Approfondimenti