iPad Pro 2020: rischio a causa del Coronavirus?

Il Coronavirus potrebbe mettere a rischio le linee di produzione di diversi prodotti tecnologici. Abbiamo parlato recentemente del rischio per gli iPhone del 2020 ma una domanda ci sorge spontanea: l’iPad Pro, che dovrebbe necessariamente essere aggiornato quest’anno, è a rischio?

iPad Pro 5G

Coronavirus: cosa succede nel mercato tech?

Questa nuova minaccia globale sta influenzando diversi settori e quello della tecnologia non fa eccezione. I rischi per le linee di produzione sono reali perchè l’andamento dell’epidemia potrebbe essere determinante per la riapertura delle fabbriche in Cina, per la salute dei lavoratori e via discorrendo. In questi giorni, le autorità stanno analizzando la situazione e stanno facendo il possibile per rendere nuovamente sicuro l’ambiente di lavoro di molte fabbriche tra cui ad esempio Foxconn, azienda per la quale si parlava anche dello spostamento della produzione in India.

Le aziende tecnologiche quindi stanno chiudendo gli uffici, gli store e le fabbriche in Cina e, nonostante alcune date indicative per la riapertura, la situazione è sempre precaria. C’è chi parlava della data del 10 Febbraio per alcune riaperture e c’è chi parla del giorno 1 Marzo. Per molte aziende non ci sono nemmeno date specifiche. A questo punto ci si chiede quali siano e quali saranno gli effetti a breve termine e a lungo termine per il mercato della tecnologia.

Quali potrebbero essere i ritardi?

Come suggerisce anche The Verge, dato che molti prodotti sono fabbricati in Cina (o utilizzano componenti che arrivano da fornitori cinesi), gli esperti hanno iniziato ad avvertire i clienti di aspettarsi poche scorte e potenziali ritardi per svariati smartphone, sistemi VR, automobili e altri prodotti tecnologici. La chiusura di Foxconn in Cina, ad esempio, potrebbe ritardare la produzione di iPhone e AirPods. E chissà, forse anche di iPad Pro.

Ci si aspettano ritardi per gli Oculus Quest VR, con la disponibilità slittata da inizio Febbraio a Marzo, per il ROG Phone II di ASUS, sospeso a data da destinarsi, per Tesla Model 3 e per altri produttori quali Oppo, Xiaomi, Lenovo e Huawei. Anche Nintendo starebbe subendo ritardi per la console Switch, per i giochi e per gli accessori.

Alcune aziende quindi starebbero perdendo grande parte della linea produttiva, se concentrata nelle zone colpite o a rischio, per l’assemblaggio o per l’approvvigionamento dei componenti.

E infine ci sono ritiri dalle fiere e dalle conferenze, come visto per il MWC 2020, che vanno ad influenzare ancora il mercato. A questo proposito sappiamo che tra qualche giorno verrà valutato il destino della fiera di Barcellona che potrebbe anche essere annullata per motivi di sicurezza.

E iPad Pro?

Sebbene non si parli da nessuna parte di iPad Pro e di potenziali ritardi, è chiaro che il rischio potrebbe estendersi anche a questo dispositivo. Partiamo dalla prima considerazione su iPad Pro, che non viene aggiornato dal 2018. Stando a questa considerazione, è facile aspettarsi un refresh della linea durante l’anno in corso. Infatti, nel 2019, non c’è stato alcun aggiornamento su questa specifica linea mentre sono stati aggiornate altre linee di iPad.

iPad pro

Ma il nuovo iPad è già pronto? Ci sono scorte a sufficienza? Queste quindi solo le variabili che potrebbero portare ad un cambio della situazione. Ci si aspetta, quest’anno, un nuovo iPad tra Marzo e Aprile quindi, qualora la produzione fosse già iniziata ed Apple fosse già in possesso dei componenti, un eventuale lancio per Marzo potrebbe ancora avvenire senza problemi. Presumibilmente ci saranno scorte a sufficienza per garantire le prime ondate di ordini. Diverso sarebbe il caso in cui non ci fossero componenti a sufficienza. C’è da dire che, tra le variabili, potremmo includere la riorganizzazione dei produttori in altri stabilimenti.

Foxconn, ad esempio, ha fabbriche in tutto il mondo, compresa la fabbrica chiave in Brasile e le fabbriche europee. Convertendo le linee di produzione in favore di stabilimenti meno a rischio rispetto a quelli cinesi, la produzione potrebbe in qualche modo continuare. Certo, quando va a mancare una fetta così grande, come quella delle fabbriche cinesi, sicuramente il ritmo si abbassa ma tutto questo è da capire.

iPad Pro: gli altri scenari

Il secondo scenario è quello del lancio di iPad Pro ad aprile. In questo caso, è possibile che ci possano essere dei problemi in quanto la produzione potrebbe non essere stata sufficiente fino ad ora, se non addirittura mai iniziata su larga scala. Qui la situazione potrebbe complicarsi a meno che non si giunga ad una soluzione per il virus o per un cambio di rotta a livello di fabbriche e approvvigionamento dei componenti.

La terza opzione è quella relativa a lanci fissati per l’autunno, dato che alcuni iPad sono stati rilasciati anche in quella finestra nel corso degli anni. In questa evenienza è ancora più difficile fare previsioni dato che la situazione è tutta da valutare ed è pronta a stravolgimenti, in positivo o negativo che siano.

Vale la pena acquistare un iPad Pro ora o meglio attendere?

Per chiudere le nostre considerazioni possiamo fornirvi un consiglio come punto di partenza. Se avete bisogno di un iPad Pro nell’immediato futuro e non dovessero arrivare o rumor affidabili entro inizi di Marzo, acquistate un iPad Pro 2018. Se poi non avete tanta fretta, potete attendere maggiori info sul nuovo modello e avere a disposizione le ultime novità sul futuro tablet di Apple. Fermo restando che anche iPad Pro 2018 è un prodotto valido e potente e al momento è al vertice della lineup di Apple. Anche in redazione ci stiamo chiedendo cosa fare perchè, personalmente, avrei bisogno di acquistare un nuovo iPad.

AGGIORNAMENTO 18 Febbraio: secondo un recente rumor, Apple dovrebbe tenere una conferenza il 31 Marzo. Ci si può aspettare quindi un iPad Pro insieme ai rumoreggiati iPhone 9? Probabilmente si quindi restiamo in allerta per capire cosa succederà.

News iPad