iPad Air 2020 vs. iPad Pro 11″: quale conviene acquistare?

Tutte le similitudini e le differenze tra due tablet davvero vicini tra loro.

Il nuovo arrivato di casa Apple, iPad Air 2020, è un tablet davvero ottimo e va a posizionarsi nella precisa metà della lineup degli iPad. Molte caratteristiche tecniche, compreso il design, avvicinano questo nuovo modello ad iPad Pro da 11″. Scopriamo tutte le differenze tra i due!

iPad air

Design: iPad Pro e iPad Air sono similari

Il design dei due tablet è praticamente il medesimo, tranne per la parte posteriore. Sul retro, infatti, il nuovo iPad Air 2020 presenta una singola fotocamera e non il ben più strutturato setup di iPad Pro con doppia fotocamera, flash LED e scanner LiDAR.

Per il resto, i dispositivi sono identici, con le cornici assottigliate, i profili squadrati, nessun tasto “Home” e i bordi arrotondati. Anche l’alloggiamento magnetico per la ricarica e il trasporto di Apple Pencil di seconda generazione è lo stesso.

Il nuovo iPad Air offre tre colorazioni in più rispetto alle classiche argento e grigio siderale. Sul nuovo tablet troviamo i colori oro rosa, verde e celeste.

Le dimensioni sono quasi le stesse:

  • iPad Pro 11″: 247,6 x 178,5 x 5,9 millimetri con peso a partire da 471 grammi
  • iPad Air 2020: 247,6 x 178,5 x 6,1 millimetri con peso a partire da 458 grammi

Insomma, iPad Air si conferma il più leggero anche se ora è più spesso di iPad Pro.

Display: iPad Air soffre la mancanza del ProMotion

display ipad pro
Il display di iPad Pro.

I display sono praticamente della stessa diagonale: iPad Pro è da 11″ mentre iPad Air è da 10.9″. Entrambi i pannelli sono Liquid Retina, retroilluminati LED e con tecnologia IPS. Ancora, entrambi gli iPad supportano il True Tone, la gamma cromatica P3 e hanno a disposizione un pannello a laminazione completa, ma solo quello di iPad Pro ha a disposizione la tecnologia ProMotion.

display ipad air
Il display di iPad Air.

A livello di risoluzione, i due schermi sono vicinissimi:

  • 2388 x 1668 pixel a 264 ppi per iPad Pro 11″
  • 2360 x 1640 pixel a 264 ppi per iPad Air 10.9″

La luminosità è decisamente maggiore sul modello “pro” con un picco di 600 nit contro i 500 nit di iPad Air di quarta generazione. Questi due display supportano poi la medesima Apple Pencil, quella di seconda generazione.

Chip e performance: Pronti? Via!

Stando a quanto vediamo dalla scheda tecnica, il nuovo iPad Air ha un processore più potente ed avanzato, sebbene anche iPad Pro monti un SoC di altissimo livello. Entrambi hanno a disposizione il Neural Engine.

  • iPad Pro 11″: chip A12Z Bionic con architettura a 64bit di livello desktop
  • iPad Air 2020: chip A14 Bionic con architettura a 64bit di livello desktop

Le performance quindi dovrebbero più o meno equivalersi per gli utilizzi più comuni, grazie all’ottimizzazione di iOS anche se iPad Air 2020 dovrebbe poter contare su una marcia in più sotto sforzo e nelle applicazioni che sfruttano il Machine Learning. Chiaramente ci riserviamo di provare il nuovo tablet di Apple per avere conferma di quanto ipotizzato dato che manca la “lettera Z”.

La batteria offre le solite 10 ore di utilizzo, come da tradizione iPad e può coprire quindi una giornata lavorativa senza problemi.

Accessori: iPad Air e iPad Pro condividono tutto

Entrambi gli iPad offrono la medesima compatibilità con la Magic Keyboard e con la Smart Keyboard Folio. La Apple Pencil supportata è, come abbiamo già detto, quella di seconda generazione.

Fotocamera: la sfida passa da LiDAR e Face ID

I setup fotografici sono diversi tra questi iPad, a partire dal numero dei sensori. iPad Pro sicuramente integra il più completo dei sistemi, a differenza di iPad Air che offre il minimo sindacale e che non integra lo scanner LiDAR.

Nello specifico, iPad Pro offre una fotocamera principale da 12MP f/1.8 e una fotocamera ultra-grandangolare da 10MP f/2.4 mentre iPad Air offre solo la principale da 12MP f/1.8. Le tecnologie però sono le medesime, ad eccezione del flash LED che non è presente sul nuovo “Air”:

  • Live Photos con stabilizzazione
  • Ampia gamma cromatica
  • Sensore BSI
  • Obiettivo a cinque elementi
  • Filtro IR ibrido
  • Autofocus con Focus Pixels
  • Tocca e metti a fuoco
  • Controllo esposizione
  • Smart HDR per le foto
  • Modalità panorama
  • Scatto in sequenza
  • Autoscatto
  • Geotagging delle foto
  • Video 4K 24,30,60 fps
  • Video in slow motion 1080p a 120 e 240fps
  • Stabilizzazione video
  • Autofocus
  • Zoom video 3x

Le fotocamere frontali sono differenti in quanto iPad Air non integra la TrueDepth Camera presente sul modello “pro”. Questo significa che iPad Air avrà sempre una fotocamera frontale da 7MP con registrazione video Full HD, Smart HDR per le foto e sensore BSI ma non avrà accesso alle modalità ritratto e agli Animoji/Memoji.

Di fatto, la mancanza della True Depth Camera esclude anche il Face ID da iPad Air 2020 che, infatti, integra un Touch ID all’interno del tasto di accensione.

Audio: gli altoparlanti stereo devono essere due o quattro?

A livello audio, iPad Pro sicuramente va oltre con i suoi quattro altoparlanti, a confronto dei due altoparlanti presenti su iPad Air 2020.

Connettività USB-C assicurata!

Entrambi i tablet integrano il connettore USB-C e lo Smart Connector, offrono la connessione Bluetooth 5.0, la connessione LTE (opzionale) e supportano le Apple SIM e le eSIM.

Tagli di memoria e prezzo: chi vince?

Le differenze però si fanno sentire nei tagli di memoria e nei prezzi, caratteristiche che vanno effettivamente a differenziare gli iPad in base alla destinazione d’uso.

iPad Pro da 11″ parte da 900,30€ in versione 128GB e arriva a 1451,05€ in versione da 1TB. La connessione LTE costa 170€ in più su ogni taglio di memoria.

iPad Air 2020 offre due soli tagli di memoria: il 64GB a 669€ e il 256GB a 839€. La connessione lTE costa 140€ in più su ogni taglio di memoria.

I conti sono presto fatti: iPad Air 2020 costa decisamente meno di iPad Pro ma offre anche una versione d’ingresso da soli 64GB, sicuramente pochi considerando l’andamento del mercato. Alla fine la sfida maggiore si gioca sul taglio dei 256GB che sono separati da circa 170/200€ in base al modello.

Gli accessori sono invece i medesimi e hanno lo stesso identico prezzo per entrambi:

Quale scegliere?

Fermo restando che le vostre esigenze devono guidarvi verso una scelta ponderata, considerando il prezzo e la scheda tecnica offerta consiglieremmo iPad Pro nella versione da 256GB mentre solo per chi non ha problemi con un taglio da 64GB consigliamo un più marcato risparmio con iPad Air.

Se poi i 256GB dovessero essere sufficienti, la scelta ricade inevitabilmente sui tagli da 512GB e 1TB di iPad Pro da 11″.

Approfondimenti