In Cina bloccate le ricerche di escort tramite Siri

Fino a pochi giorni fa, Siri elencava in Cina tutti i posti nelle vicinanze dove era possibile trovare delle escort, ma la legge cinese vieta esplicitamente ogni forma di prostituzione. Apple ha subito corretto l’errore, e ora se si chiede a Siri di trovare “escort nelle vicinanze” la risposta è semplicemente “Non è stato possibile trovare servizi escort”.

In Cina, Apple ha dovuto censurare diverse tipologie di ricerche, come le armi o i negozi di alcolici. In questo caso, però, a far  notare il problema alle autorità cinesi sono stati gli utenti cinesi, che hanno fatto notare come fosse facile trovare delle case chiuse sfruttando Siri. Negli USA, invece, Siri offre qualsiasi tipo di risultato, non solo per chi prova a cercare delle escort, ma anche per armi, pornografia e alcolici.

 

iPad Pro disponibile su

Curiosità