Stage Manager: ecco come cambia il multitasking su iPadOS 16

Il multitasking di iPadOS cambia radicalmente grazie alla nuova funzionalità Stage Manager.

Il nuovo sistema operativo per iPad offre, finalmente, un multitasking completamente rinnovato capace di migliorare nettamente la produttività: ecco Stage Manager su iPadOS 16.

stage manager ipados 16

Cos’è Stage Manager?

Stage Manager, come afferma Apple, offre un’esperienza di multitasking completamente nuova, organizzando in automatico app e finestre, e semplificando il passaggio da un’attività all’altra.

In sostanza, si tratta di un mix tra varie funzionalità già presenti in iPadOS e macOS come:

  • Dock
  • Mission Control
  • Split view
  • Slide over

Apple ha fuso il meglio di queste funzionalità in un nuovo sistema intuitivo e comodo da usare anche per lunghe sessioni di lavoro e pienamente funzionante anche su monitor esterni.

Come funziona?

Il nuovo sistema di multitasking permette all’utente di gestire più finestre di dimensioni diverse su un’unica schermata. Si può quindi trascinarle, spostarle dal lato o aprirle dal Dock per raggrupparle e muoverle in base alle esigenze. La finestra dell’app in uso appare in primo piano al centro, mentre le altre app e finestre aperte rimangono nella parte sinistra dello schermo, disposte per ordine di apertura. E non solo: quando si trascina una finestra sovrapposta ad un’altra finestra, Stage Manager le posizionerà in modo automatico sullo schermo così da agevolarne la consultazione.

Per la prima volta su iPad, l’utente può creare un’unica schermata con più finestre di dimensioni diverse sovrapposte, trascinarle dal lato, o aprire le app dal Dock per raggrupparle, rendendo il multitasking più veloce e flessibile.

Grazie al supporto completo ai monitor esterni fino alla risoluzione 6K, con Stage Manager è possibile organizzare il proprio spazio di lavoro ideale e lavorare su fino a otto app contemporaneamente. Così l’utente potrà creare lo spazio di lavoro ideale, per esempio lavorando con quattro app aperte su iPad e altre quattro sul monitor esterno. In più, collegando iPad ai monitor esterni si può beneficiare dell’intero schermo e non solo di un ritaglio, con conseguente beneficio in termini di spazio e di appagamento visivo.

Su quali iPad è disponibile?

stage manager

Stage Manager, tuttavia, non è disponibile su tutti gli iPad in quanto richiede necessariamente il chip Apple Silicon M1. Il motivo di questa scelta, a detta di Apple, è da individuare nelle richieste elevate di memoria che sui chip M1 sono agevolate dal sistema di memory swap in grado di dedicare parte dello spazio di archiviazione alle operazioni comunemente effettuate sulla RAM o, per essere precisi, sulla memoria unificata dei chip Apple Silicon.

Leggi anche: Apple spiega perché Stage Manager è limitato solo agli iPad M1

Questo significa che questa funzionalità è disponibile solo su iPad Pro e iPad Air con chip M1 e sarà disponibile sui futuri M – quindi le ultimissime generazioni lanciate sul mercato – mentre i precedenti modelli non potranno sfruttarla, così come gli iPad mini e gli iPad “standard”.

Apple iPad mini in sconto su

Approfondimenti